January 31, 2016

May 2, 2015

Please reload

Recent Posts

Piccoli consigli per un gran tagliere di formaggi.

September 22, 2016

1/5
Please reload

Featured Posts

Come preparare la nostra struttura per un servizio fotografico di interni.

August 30, 2016

 

Abbiamo deciso di affidare ad un fotografo professionista il servizio di immagini per il nostro hotel, bed and breakfast o agriturismo? Benissimo. Manca solo una piccola cosa prima dell’appuntamento per gli scatti: preparare al meglio la nostra struttura ricettiva per evitare perdite di tempo a noi ed al fotografo stesso! 

Ecco di seguito alcuni piccoli consigli di attenzioni da rivolgere alle nostre stanze, magari da mettere in pratica il giorno prima degli scatti.

 

1. Ordine.

L’ordine della stanza si rivela in toto nella fotografia. Un ambiente ordinato e lineare, favorisce la visione della immagine senza troppe distrazioni.  Controlliamo pertanto che i cuscini e i copriletto/lenzuola siano ben stirati e senza troppe pieghe visibili, evitiamo troppi oggetti o soprammobili su comodini e scrivanie, nascondiamo per quanto possibile fili e cavi di telefono, televisore e apparecchiature elettroniche in genere. Altri elementi di distrazione da non fare apparire nella fotografia sono il cestino dei rifiuti, volantini informativi e pubblicitari, bicchieri e tazze di plastica, appendiabiti da armadio e così via.

 

2. Pulizia. 

Rivolgiamo la nostra attenzione innanzitutto agli specchi e alle finestre: controlliamo attentamente che non ci siano macchie ed aloni sui vetri. Spesso in fotografia risultano evidenti e sebbene il fotografo in fase di post-produzione possa eliminarli, è sempre meglio farlo prima per evitare perdite di tempo al computer. D’altro canto, la pulizia della struttura ricettiva deve essere uno dei vanti e dei punti di forza di un hotel, bed and breakfast o agriturismo!

 

3. Un tocco di vita. 

Posto di avere un ambiente privo di eccessive distrazioni come indicato al punto 1, possiamo aggiungere alcuni oggetti per rendere la stanza più “vissuta”.  In questo contesto spesso viene aggiunta una bottiglia di vino con il secchiello del ghiaccio e bicchieri, un bel cesto di frutta, un vassoio con la colazione, asciugamani e accappatoi ben piegati sul letto, un libro di pregio aperto vicino alla lampada del comodino.

 

4. Bagno e Spa.

Il bagno è spesso una delle stanze più difficili da rendere mediante una fotografia soprattutto per il poco spazio a disposizione per trovare la corretta inquadratura. Ecco pertanto che devono essere presenti pochi elementi di distrazione: attenzione alla pulizia dei vetri doccia e degli specchi, asciugamani ben piegati, accappatoi appesi in maniera consona. Se forniamo prodotti da bagno quali saponi, shampoo e così via, accertiamoci che le confezioni non siano “invadenti” nell’equilibrio della stanza: spesso, ad esempio, le confezioni di sapone liquido per le mani sono colorate e vistose e attirano troppo la attenzione dell’osservatore. Naturalmente, come mi sento spesso ripetere in casa, la tavoletta del water va tenuta abbassata! Nell’ambiente SPA / Centro benessere è sempre bene visualizzare gli extra che il nostro hotel, B&B, agriturismo può offrire agli ospiti: tisane, succhi di frutta, snack e spuntini possono essere fotografati nel contesto del centro benessere. Candele e brucia essenze accesi, qualche fiore o petali freschi  danno un tocco romantico a questi ambienti: non dimentichiamo ovviamente di accendere idromassaggi, giochi d’acqua e luci doccia per fare immediatamente visualizzare al cliente le nostre proposte interne.

 

5. Ospiti si o Ospiti no.

Dobbiamo includere persone all’interno dei nostri scatti? Personalmente ritengo non lo si debba fare nella maggioranza dei casi dei nostri interni. Questo in quanto l’ospite, vedendo la fotografia della stanza deve immaginare esso stesso lì dentro e non vedere qualche altra persona magari indossare l’accappatoio con il logo della struttura che egli stesso utilizzerà. Unici casi in cui possiamo pensare di inserire un modello/modella all’interno delle nostre fotografie è relativo all’ambiente SPA / Centro benessere anche magari per fare capire alla clientela quali possano essere i servizi aggiuntivi presenti nella nostra struttura quali massaggi, trattamenti viso, corpo e altro.

 

6. Esterni.

Lo scatto in esterno viene preferibilmente effettuato poco dopo il tramonto, ovverosia quando il blu scuro del cielo contrasta con il giallo-arancione della illuminazione artificiale. Ovviamente sarebbe bene che la facciata dall’edificio sia in ordine e  pulita. Un fattore da prendere in attenta considerazione è di evitare il più possibile auto parcheggiate in quanto distraggono la attenzione dalla struttura e possono permettere di “datare” la foto, rendendola magari obsoleta in pochi anni.

 

 

La preparazione del nostro hotel, bed and breakfast, agriturismo per gli scatti è un passaggio fondamentale per due motivi: innanzitutto eviteremo di perdere tempo noi stessi e di farlo perdere al fotografo al momento degli scatti. In secondo luogo, una attenta preparazione delle stanze e degli ambienti permetterà di fare risaltare al meglio i punti di forza della nostra struttura ricettiva rendendola maggiormente appetibile alla prenotazione dei possibili clienti. Chiaramente non esitate mai a chiedere consigli al fotografo prima dell’appuntamento: spesso una telefonata di pochi minuti può risolvere una questione che magari sul posto, al momento dello scatto, può farci perdere molto tempo prezioso.

 

Please reload

Follow Us
Please reload

Search By Tags
Please reload

Archive
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square